Per i patiti della magnesite, nell'altopiano di Tonezza si arrampica!

La falesia Quattro gatti è punto di riferimento nel mondo dell'arrampicata sportiva: l'esposizione a Sud e le pareti a 1000 metri permettono di allenarsi durante tutto il periodo dell'anno. Innumerevoli le vie con chiodatura esclusivamente a spit e difficoltà per ogni livello, principianti compresi. Le pareti sovrastano la Val di Rio Freddo, con il massiccio del Pasubio a fare da cornice, regalando alla giornata dei tramonti da fiaba.

 

Dati tecnici

  • Quota: 1000 mt.
  • Avvicinamento: 10 min dal parcheggio
  • Alt. max vie: 30 mt.
  • Esposizione: sud e ovest
  • Difficoltà: da difficili a estreme
  • Tipo di roccia e arrampicata: calcare compatto con prevalenza di vie in placca e strapiombo
  • Periodo: primavera, estate e autunno compatibilmente con la presenza di neve
  • Roccia: calcare grigio bianco abbastanza solido
  • Chiodatura: buona a fix sosta con catena e moschettone di calata, per alcune vie servono 12-13 rinvii. Arrampicata tecnica su tacchette e buchetti su parete da verticale a strapiombante.

 

Per gli amanti dell'arrampicata classica le valli dell'Alto Astico e del Posina sono un mondo forse poco conosciuto ma sicuramente valido e dalle caratteristiche uniche. Il monte Spitz, il Cimoncello, il Campolongo e il monte Cengio racchiudono innumerevoli tracciati che hanno formato intere generazioni di alpinisti. La buona chiodatura e le ottime relazioni tecniche regalano all'alpinista che arriva in questa zona emozioni indimenticabili.

 

  • Arrampicata Tonezza
  • Ferrata Tonezza