Da marzo 2016 il turismo di Tonezza del Cimone è progettato e coordinato da un gruppo di lavoro riunito in un tavolo di concertazione.

Ne fanno parte

  • Amministrazione comunale
  • Albergatori, strutture ristorative, negozi, associazioni e rappresentanti del tessuto economico del paese, in qualità di portatori d'interesse
  • Biosphaera s.c.s, nella veste di coordinatore del tavolo di lavoro, coordinatore dei progetti, facilitatore, gestore dell'ufficio turistico locale

Questo gruppo di soggetti si è posto l'obiettivo di avilupapre il settore turistico, rispettando i principi sui quali poggia il cosiddetto turismo di comunità, nei termini descritti e definiti da AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile).

Rispetto verso la cultura tradizionale del luogo, sostenibilità ambientale, decisioni sulla programmazione turistica sostenute da parte della comunità.

Sono questi gli elementi principali del cosiddetto turismo di comunità, secondo le indicazioni individuate da AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile). Esso si inserisce nel più ampio contesto del turismo sostenibile, condividendone obiettivi e metodi.

Gli aspetti salienti del turismo di comunità possono essere così riassunti:

  • Ruolo della comunità locale nel decidere la programmazione e la gestione del turismo; la comunità può anche decidere di non volere il turismo
  • Ricadute economiche eque sulla comunità, anche in termini di sostegno a progetti di interesse collettivo
  • Sostenibilità ambientale del turismo, anche attraverso l’accoglienza a piccoli gruppi
  • Rispetto della cultura tradizionale e delle strutture sociali
  • Difesa della comunità locale dagli impatti esterni, che possono essere ridotti anche attraverso un’adeguata preparazione dei turisti al viaggio
  • No alla folclorizzazione e banalizzazione della vita e della cultura locale

In questo contesto l'apporto di ogni nuovo partner è sostenuto e favorito, a patto che condivida con il gruppo di lavoro l'obiettivo di sostenibilità del settore, escludendo dunque tutte le forme di imprenditorialità alla ricerca di speculazioni.

La collettività, per poter ricevere un beneficio reale dal comparto turistico, deve spingere verso la conservazione e la tutela del proprio patrimonio naturalistico e storico. Sono parte attività di questo processo anche i turisti stessi, che possono condividere con gli abitanti del luogo le tradizioni, la cucina, i percorsi e le storie, in un contesto di reciproco rispetto e vantaggio.



Feste e Sagre

Una Festa d'Autunno per celebrare la Montagna e i suoi antichi mestieri

Partecipa

Dom 01 Ottobre 2017 - 14:30 - Festa d'Autunno

Escursione e attività Outdoor

Serata per tutta la famiglia, con una facile, divertente e interessante escursione con una guida naturalistica al chiaro di luna.

Partecipa

Sab 07 Ottobre 2017 - 20:30 - Animal Trek di luna piena