Sentiero dei Crosati

Informazioni

Il Sentiero dei Crosati è l’itinerario di Tonezza che passa attraverso il bosco e le trincee scenario della Grande Guerra. Culmina poi con l’arrivo al Sacrario di Monte Cimone.

ANDATURA DEL PERCORSO

percorso crosati

Le tappe del percorso

Partenza Impianti sportivi

Il sentiero dei Crosati parte dal solito parcheggio dei campi da tennis, oppure può iniziare in Contrada Campana dall’inizio della strada asfaltata per il Monte Cimone. Proseguendo con il percorso principale, descritto nel libro nel libro di Gastone, si arriva a contrà Tezza verso la strada del sentiero Fogazzariano. Si arriva al Bosco del Gigante e in seguito quello dei “Bruli”.

cimitero crosati tonezza

Cimitero Austroungarico dei Crosati

Il percorso qui è un po’ “selvatico” ma prosegue dritto fino al bivio in cui si gira a sinistra per contrà Campana. A circa 30 minuti dalla partenza si arriva al Cimitero Austroungarico dei Crosati. Superato il cimitero, si entra in un bosco di faggi e pecci  fino ad incontrare il bivio che porta alla Valle dell’Orsa e alla Busa Grande. Poi si gira a sinistra e dopo qualche mentre subito a destra per continuare in salita.

Passaggio trai il “Cason della Sassa” fino ad un punto panoramico

Il sentiero si fa più dolce e fino ad arrivare al “Cason della Sassa”, costruito nel 1909 e resistito ai bombardamenti della Grande Guerra. Il percorso continua in salita tra sassi e radici fino a Prà da Bosco. Se si fa poi una sosta si riesce a vedere un panorama bellissimo: i Sette Comuni, il monte Cengio ed Summano e la pianura dell’Alto Vicentino.

sentiero crosati

Incontro con il percorso CAI 547 e il Cimoncello

Manca ancora un’ora circa alla meta. Si arriva ad un sentiero CAI numerato 547 che sale da contrà Tartura di Arsiero. Il percorso prosegue in salita tra faggi e abeti per arrivare al Cimoncello e poi al colletto che lo separa dal Cimone. Qui ci si può fermare per vedere l’osservatorio Valeda in Valduga con un bel punto panoramico.

La Bolgia delle Streghe e l’arrivo al Sacrario

Ripreso il sentiero si giunge alla Bolgia delle Streghe non lontano dal colletto roccioso disseminato di trincee che possono essere percorse per raggiungere il Sacrario di Monte Cimone. È proprio da qui che partirono i lavori di scavo per piazzare la grande mina esplosa durante il conflitto sotto il monte, occupato dagli italiani.

monte cimone

La vista dalla vetta del Cimone

Dalla cima il panorama è particolarmente affascinante. È possibile vedere la dorsale del Cimone che scende verso le cime del Caviojo e di Quota Neutra, sulla sinistra una vasta parte della val d’Astico con la muraglia rocciosa del Cimoncello, sulla destra la val Posina. Oltre le vallate si vede l’Altopiano di Asiago con il monte Cengio e la dorsale del monte Summano, monte Novegno-Priaforà, fino al massiccio del Pasubio.

In vendita all’ufficio IAT di Tonezza del Cimone e nella sede di Faunambiente il libro Guida dei sentieri , Itinerari ed escursioni insieme al fotolibro con tutte le immagini di questo meraviglioso Altopiano. Tutti e due i libri sono di Gastone Dalla Via con la collaborazione del Comune di Tonezza, della Cooperativa Tonezzana e di Faunambiente anche per la produzione. Nel libro sono segnati tutti i 30 percorsi comprensivi della zona di Tonezza e anche dell’Altopiano dei Fiorentini.

Non dimenticarti di acquistare anche il calendario di Tonezza creato da Faunambiente con tutte le foto dell’Altopiano di Tonezza realizzate da esperti fotografi!

Per qualsiasi domanda o dubbio potete rivolgervi all’ufficio turistico IAT di Tonezza:

Scopri gli altri percorsi che puoi fare a piedi:

giro contrade alte tonezza

Percorsi Facili

Camminate semplici da fare con la famiglia. Itinerari didattico-naturalistici.

nordic walking tonezza

Percorsi Medi

Escursioni di media difficoltà per la lunghezza del percorso e per la presenza di stancanti salite.

monte spitz tonezza

Percorsi per esperti

Itinerari adatti a camminatori esperti. Salite ardue e percorsi che superano i 7 km.